Skip to main content

Una storia di plugin non funzionanti, grandi dispendi di tempo e soluzioni su misura

L’aggiornamento e la manutenzione dei siti e-commerce sono cruciali per garantire prestazioni ottimali e sicurezza. La nostra agenzia è specializzata in soluzioni web personalizzate; siamo abituati a “mettere le mani” su qualsiasi CMS e recentemente abbiamo affrontato una sfida significativa: la migrazione di un ampio sito e-commerce da PrestaShop 1.7 a PrestaShop 8.

Mentre gli aggiornamenti di plugin e template sono attività comuni, il passaggio da PrestaShop 1.7 a 8 ha presentato sfide uniche. I siti di grandi dimensioni spesso incontrano ostacoli durante tali migrazioni tra cui blocchi del server e rischi di compromissione dei dati; gli strumenti di migrazione online standard non sono sempre affidabili per progetti di una certa portata ma fortunatamente, per nostra natura, non siamo restii ad approcci più personalizzati.

Il contesto:

Un nostro cliente voleva dare una marcia in più al suo eCommerce. Dopo anni di ottime performance nell’ultimo periodo sono risultati evidenti i limiti di una versione obsoleta del suo CMS e quindi si è concordato per un aggiornamento radicale (sia grafico che del core) viste le nuove funzionalità ad alto contenuto tecnologico offerte da Prestashop 8. 

Abbiamo preso in carico questo aggiornamento con la serenità di chi sa dell’esistenza di un plugin pronto all’uso ovvero il modulo ufficiale di migrazione offerto da Prestashop… con il senno del poi la situazione era più complessa di quanto previsto e il plugin non sarebbe stato risolutivo.

I problemi riscontrati: 

Sebbene il modulo ufficiale abbia ottime recensioni non fa i conti con i limiti dei diversi server. Nonostante tutte le operazioni di upgrade vengano abitualmente fatte sulle nostre macchine locali (quindi con risorse ben maggiori di un classico web server) il risultato era sempre lo stesso: la procedura si bloccava e non arrivava mai oltre l’80% senza possibilità reale di rollback.

  1. Il concetto di questo tipo di updater è quello di fare tutto e subito senza contare diversi limiti ed eccezioni, primo tra tutti il limite di memoria. La logica è errata a partire dal tipo di soluzione ovvero quella di un plugin integrato perché in fase di upgrade la versione viene sovrascritta e di conseguenza si limita la possibilità di rollback.
    Inoltre i limiti di memoria vengono facilmente superati per siti che contano un numero di prodotti medio alto (oltre i 1000).
  2. Tra le altre strade offerte dagli assistenti di migrazione integrati c’è quello delle funzioni di import che però generano l’ennesimo dei possibili problemi ovvero quello della non corrispondenza degli ID che non sarebbe un problema se non fosse che eventuali ID progressivi duplicati generano errori e procedere con ID diversi potrebbe significare perdere la corretta sincronizzazione con il proprio software gestionale. 
  3. Esistono poi automazioni di migrazione tramite plugin in cloud, questi servizi sono offerti per lo più da aziende estere ma avendo la necessità di esportare oltre a tutto ciò che serve alla parte di catalogo prodotti anche ordini e clienti (con indirizzi, dati personali, bancari etc.) si sollevava un problema di GDPR e in generale di protezione dei dati statistici e di business e secondo il principio per cui data is everything, everything is data questo scenario non è neanche stato preso in considerazione.

La soluzione operata

Data la quantità importante di file e dati da migrare abbiamo optato per una soluzione in più step: 

  1. Installazione del CMS Prestashop 8 sul server
  2. Migrazione fisica delle immagini con il nostro strumento interno “ADV 5 sec” per la migrazione veloce dei file immagine da server a server
  3. Abilitazione dell’accesso remoto per il database originale (per consentire l’esecuzione dello script anche da server diversi)
  4. Avvio dello strumento di migrazione database
    1. Pulizia dei dati presenti di default
    2. Importazione dei records 
    3. Adattamenti per le nuove tabelle presenti nella versione 8

Lo scenario finale

La migrazione è stata completata con successo e una volta online porterà miglioramenti notevoli nella velocità del sito, nell’usabilità e nella sicurezza grazie a una piattaforma più robusta e scalabile, pronta per affrontare le future esigenze del business.

La nostra soluzione personalizzata ha dimostrato che, anche nei casi più complessi è possibile realizzare migrazioni efficaci senza compromettere la performance del sito inoltre questo tipo di soluzione ha diversi vantaggi tra cui: 

  • lavorare su un ambiente quanto più possibile uguale a quello che sarà in produzione (quindi con i prodotti reali del cliente e non prodotti demo) 
  • permettere uno switch dal sito nuovo al vecchio senza tenere neanche 1 secondo il sito offline garantendo un database aggiornato fino all’ultimo secondo (il tempo di aggiornamento del database è di circa 10 secondi)
  • garantire che non ci saranno problemi di URL senza dover ricorrere a reindirizzamenti che spesso possono portare penalizzazioni a livello SEO
  • non generare errori con i software gestionali che lavorano su corrispondenza di ID

Conclusione

Questa esperienza sottolinea l’importanza di un approccio su misura nella gestione di siti e-commerce di grandi dimensioni. La nostra agenzia è orgogliosa di aver fornito una soluzione innovativa che ha permesso una migrazione fluida e sicura da PrestaShop 1.7 a 8, stabilendo un nuovo standard di eccellenza nel settore.

Se stai cercando un un plugin per la migrazione a Prestashop 8 e vorresti supporto non aspettare oltre, contattaci ora e affidati a noi per un supporto e-commerce garantito e professionale!

Principi ADV. Your Next Data!