SEO e SEM: qual è il significato? Anche se apparentemente lontani, SEO e SEM hanno un legame molto stretto e insieme contribuiscono alla creazione di una strategia web efficace.  Ma in cosa consistono esattamente? La SEO (Search Engine Optimization) racchiude...

approfondisci SEO e SEM: qual è il significato?

Siete qui: Home » SEO e SEM: qual è il...


Anche se apparentemente lontani, SEO e SEM hanno un legame molto stretto e insieme contribuiscono alla creazione di una strategia web efficace. 

Ma in cosa consistono esattamente?

La SEO (Search Engine Optimization) racchiude l’insieme delle tecniche volte a migliorare il posizionamento di un sito sui motori di ricerca con l’obiettivo di:
  • aumentare il numero di visite e in generale il traffico organico del sito, migliore sarà il posizionamento e maggiore sarà la visibilità fornito dal sito all’attività;
  • fornire all’utente la migliore esperienza possibile e far si che questo torni sul sito in un primo tempo, con l’obiettivo finale di trasformarlo il cliente.

Il SEM (Search Engine Marketing) racchiude tutte quelle attività di web marketing volte e incrementare la visibilità di un sito attraverso strumenti definiti di pay per click (Google Adwords è solo un esempio) tramite cioè delle campagne a pagamento. 
Uno dei vantaggi è la differenza principale rispetto al SEO sta nell’immediatezza. La visibilità organica necessita di tempi molto più lunghi d’indicizzazione (in realtà l’ultima evoluzione dell’algoritmo di Google li ha ridotti parecchio) mentre un buon esperto SEM riesce anche in poche ore a portare gli annunci sponsorizzati in cima ai risultati di Google. 

Ma queste due attività sono realmente così opposte o hanno qualcosa in comune?
 
Apparentemente può sembrare che la SEM, che acquista traffico sul breve termine, sia contrapposta alla SEO che investe sul lungo termine in ottica di traffico gratuito e stabile. 
In realtà hanno molto più in comune di quanto pensiamo, una campagna SEM che lavora su pagine ottimizzate da un punto di vista organico si posiziona molto meglio, migliorando impression, CTR, punteggio di qualità e abbassando, di conseguenza i costi di gestione. 

Fornire all’utente la migliore esperienza possibile è il punto che hanno in comune le due strategie: garantire una buona relazione tra quello che l’utente effettivamente ricerca, il contenuto dell’annuncio o della creatività e il contenuto della pagina di destinazione ottimizzata dal punto di vista delle keyword, è il modo migliore per far sì che il nostro lavoro sia ottimale e porti alla conversione. 

Prima di realizzare una qualsiasi campagna SEM bisogna sempre realizzare delle pagine di atterraggio ad hoc e ottimizzarle con contenuti studiati anche in ottica SEO.
Una volta terminata la campagna si potrà beneficiare anche di tutto il lavoro svolto a livello organica: da ciò si può dedurre che tra le due attività c’è una connessione ed è molto più forte di quello che all’apparenza possiamo pensare.  




https://www.principiadv.com/site/template/principiadv /
// www.principiadv.com / /
#FF0400
loading