I brand ci mettono la faccia!

Fare marketing con e su Facebook non è mai stata una passeggiata. Dati i continui stravolgimenti dell’algoritmo, le difficoltà sono andate in crescendo.
Facebook ha affermato che col passare del tempo, le aziende chiedevano sempre più di poter interagire nei gruppi e nelle loro community non solo come profili privati, ma proprio come pagine. Questa opzione è stata presa subito in carico dall’esperta marketing di Facebook, Mari Smith. In questo modo le aziende possono aumentare i profitti ricavati dopo l’evidente crollo della portata organica dovute alle modifiche dell’algoritmo.

Se si partecipa attivamente nei gruppi come Pagina, il successo a quanto pare è garantito: aumentano le impression dei contenuti e cresce la brand awareness del marchio.

Con la possibilità data alle pagine di iscriversi ai gruppi, le aziende hanno tra le mani un’ottima opportunità per fare marketing con Facebook.
Sicuramente, in seguito alle modifiche del social, questa nuova funzionalità non riporterà il traffico originario perso, ma la possibilità di implementare il proprio mercato e dare maggiore attenzione al proprio business farà sicuramente risollevare gli animi.

Il bello è tutto qui: costruire una community di fan, interagire direttamente con le persone potenzialmente interessate al marchio e fare in modo che si crei una brand awareness di tutto rispetto
Vedere il brand interagire direttamente con noi piuttosto che con un profilo come tutti gli altri, ci fa sentire un po’ più importanti e sicuramente lusingati. Ed è proprio a questo che puntano le aziende: cercare il contatto diretto con il potenziale cliente e conquistarlo in tutto e per tutto.

Noi lo stiamo già testando, voi?

[fonte]